Elite Dangerous NewsLetter 248

Raccolta delle newsletter ufficiali della Frontiers tradotte in italiano
Avatar utente
RGP
Sovraintendente
Messaggi: 708
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2015, 8:58
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@93
"mi piace" dati: 36 volte
"mi piace" ricevuti: 370 volte

Elite Dangerous NewsLetter 248

Messaggioda RGP » venerdì 12 ottobre 2018, 21:12

Immagine

Immagine

Immagine

Saluti, Comandanti

Il team sta lavorando a pieno ritmo sul quarto e ultimo capitolo della serie di aggiornamenti Beyond, avremo più notizie su questo molto presto. Mentre aspettiamo, siamo riusciti a coinvolgere il direttore d'arte di Elite Dangerous, Chris Gregory, solo per un breve momento, per guardare e rispondere ad alcune domande su come hanno reinventato l'originale e iconico Krait.


Immagine

Intervista al direttore artistico Chris Gregory.

Il Krait Mk II è una rivisitazione del Krait Lightspeeder, originariamente prodotto da Faulcon DeLacy nel 3100. Sebbene la nuova nave sia più grande dell'originale, possiede molte delle stesse caratteristiche, enfatizzando la velocità, la manovrabilità e la potenza di fuoco rispetto alle capacità difensive. La nave vanta anche un vano per caccia e spazio per un massimo di due membri dell'equipaggio, rendendolo una buona opzione per coloro che cercano un'imbarcazione multiuso di peso medio.


COME INIZIARE A REIMAGINARE UNA NAVE CLASSICA COME IL KRAIT?

Quando si tratta di progettare una nuova nave, c'è sempre una decisione se la nave sarà o meno un'invenzione completamente nuova o una rivisitazione di uno dei classici. Siamo sempre desiderosi di introdurre nuove navi mai viste prima, ma vogliamo anche riportare navi iconiche del passato. Vogliamo riportarli indietro come un cenno a coloro che hanno giocato ai giochi originali, ma anche perché sono pezzi fantastici di hardware, e non sarebbe stato come Elite senza i classici.

In termini di processo, diamo un'occhiata a ciò che le navi erano popolari nel corso della giornata, e osserviamo il feedback attuale dei giocatori su quale delle vecchie navi vorrebbero vederle portate a Elite Dangerous. Una volta deciso, presentiamo i modelli vettoriali originali di quelle navi, studiamo come apparivano e si sentivano nel passato. Le navi di Elite, pur rappresentate con una grafica limitata, avevano molto carattere. Erano ingombranti? Erano veloci ed eleganti? I modelli originali erano semplici ma molto espressivi.
Una delle cose più importanti è che cerchiamo di garantire che i modelli reimmaginati catturino ciò che David [Braben] stava cercando di trasmettere con gli originali.


QUAL È LA PARTE PIÙ IMPEGNATIVA DI QUESTO PROCESSO?

Penso che la più grande sfida con questo sia cercare di capire e affrontare la pura complessità delle navi. Non stiamo solo progettando qualcosa che sembri solo bello ... anche se, questo è parte di esso. Le navi di Elite Dangerous hanno una vasta gamma di funzionalità di gioco e requisiti di gameplay. C'è molta coordinazione tra i nostri designer di giochi, i nostri effetti speciali e artisti concettuali prima di creare una nuova nave. Una volta completato, mettiamo insieme tutti i pensieri e li trasformiamo in una nave coesa e credibile.

È QUESTO LO STESSO PROCESSO UTILIZZATO PER PORTARE ALTRE ELEGANTI NAVI VECCHIE PER ELITE DANGEROUS?

Abbiamo riportato indietro il Viper, Cobra, Asp e molti altri! Il processo inizia sempre lo stesso: guarda le vecchie mesh del modello, distilla il personaggio dalla nave originale e incorporalo nella nuova. Vogliamo che ogni nave in Elite Dangerous si senta unica, sia nell'aspetto che nel tatto. Ma non ci riferiamo sempre al passato nelle navi reinventate, ma guardiamo anche a come possiamo dare una svolta al nuovo modello. Nel caso del Krait Mk II, abbiamo invertito la cabina di pilotaggio; piuttosto che essere in cima, l'abbiamo messa sotto la nave stessa.

Immagine


A PARTIRE DAL FILO DELL'ORIGINALE, DOVE LE VOSTRE INFLUENZE VENIVANO PER IL KRAIT, POSSIAMO VOLARE IN ELITE DANGEROUS?

Elite era un gioco degl'anni '80 il quale fu radicato in un certo linguaggio sci-fi che era prevalente in quel momento. È una lingua che ricordo da bambino, quindi è un'area con cui mi sento a mio agio e che capisco. Ma è anche importante assicurarsi che le nostre navi non sembrino troppo retrò o troppo plastiche, quindi costruiamo elementi che la fanno sembrare una nave dell'era moderna. C'è qualche cenno occasionale alle cose fantascientifiche che abbiamo trovato interessanti nell'era fantascientifica degli anni '80, questo dà alle nostre navi una sensazione di prestigio ereditario.

QUAL È IL TUO ASPETTO PREFERITO DEL KRAIT MKII?

Ho già menzionato la parte inferiore del cockpit in precedenza e mi piace che questo ti dia la possibilità di avere una visione chiara dei tuoi hard point durante il gioco. Abbiamo alcuni strumenti minerari molto interessanti che stiamo aggiungendo in Beyond - Chapter Four e poter vederli al lavoro dal Krait è fantastico! (se non l'hai già fatto, leggi il nostro articolo di feedback focalizzato sull'attività mineraria qui ).
In realtà è qualcosa che abbiamo preso in considerazione nelle prime fasi della riprogettazione del Krait, in quanto non volevamo che gli hardpoint sottostanti avessero un impatto negativo sulla visibilità del pilota.


C'È QUALCHE COSA CHE POTETE DISCUTERE DI BEYOND – CHAPTER FOUR?

Ovviamente, non posso davvero dire troppo ma saremo pronti a mostrarti più dettagli molto presto. I cambiamenti che stiamo portando avanti con il Capitolo Quattro riguardano il far tornare te e le tue navi nello spazio, dandogli ancora più sfide indipendentemente dal tipo di comandante che sarai.

Immagine

Immagine

Questa settimana, Ed e Will continuano la loro missione in corso per abbattere un Thargoid. In questo episodio di 'The Big Bug Hunt', i due stanno lavorando per acquisire denaro, materiali, armi AXE, navi e ingegnerizzare le loro navi per finanziare lo sforzo bellico contro questa minaccia intergalattica.

https://youtu.be/hKmciNv4cfw

Immagine

Immagine

Questa settimana raccogli l'ammirazione dei tuoi alleati e l'invidia dei tuoi nemici con questi scintillanti lavori di vernice galvanizzata per l'Anaconda!

Come sempre, disponibile dai rispettivi store della piattaforma.



Immagine

Immagine

Crown Prospect, Kagutsuchi - Guadagna ricompense consegnando i Muon Imagers a Crown Prospect nel sistema Kagutsuchi.

Crown Prospect, Kagutsuchi - Guadagna ricompense consegnando i Bounty presso Crown Prospect nel sistema Kagutsuchi.


CLOSE ENCOUNTERS CORPS INITIATIVE

The Close Encounters Corps ha annunciato l'intenzione di costruire una megaship scientifica nel sistema BD-12 1172. La nuova nave permetterà ai team di ricerca di mappare ed esplorare i pianeti della nebulosa circostante.

Ammiraglio Anton Vern del Close Encounters Corps ha rilasciato la seguente dichiarazione:

' un numero di gruppi di indagine hanno espresso interesse nella mappatura della nebulosa circostante il sistema BD-12 1172. Questa nuova nave scientifica agirà come una base da cui si può ricercare l'abbondanza di pianeti inesplorati in tutta la nebulosa.'

per facilitare la costruzione della megaship, il Close Encounters Corps ha piazzato un ordine per muoni Imager e ha promesso di premiare i piloti che consegnano questi prodotti al Crown Prospect nel sistema Kagututi. L'organizzazione ha anche messo un ordine di distruggere tutte le navi nella sua lista ricercati, per assicurare che coloro che contribuiscono al materiale, possano farlo in modo sicuro.

La campagna inizia l'11 ottobre 3304 e avrà una durata di una settimana. Se l'obiettivo finale verrà raggiunto prima del previsto, la campagna terminerà immediatamente.



Immagine

Immagine
Immagine
Immagine
-----------------------------------------—---EliteDangerous is a World to Discover

Torna a “Frontiers - newsletter tradotte”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron