CMDR ZOBOLIZAT

Sezione dedicata ai diari di bordo e biografie dei vostri CMDR
Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » domenica 20 gennaio 2019, 0:35

Sistema Omega VE-Q b5-15, stazione Omega Mining Operation, 20 Gennaio 3305

Mio padre si è sempre opposto alla mia volontà di diventare medico come lui, e chissà se, vedendomi da lassù, è fiero che proprio oggi io abbia raggiunto il grado di Elite in Esplorazione.
Devo dire la verità: un traguardo inimmaginabile se ripenso ai primi giorni in accademia di qualche anno fa.
Dal giorno del mio ritorno da Sag A, il 19 Agosto scorso, ho trascorso il mio tempo in missioni per la DVC, soprattutto di trasporto passeggeri, partecipando alle espansioni che ci hanno visto protagonisti lo scorso autunno fono ad allargare la nostra egemonia su più di 50 sistemi, ho studiando e lavorando un po' anche da casa per conto della sezione di studi storici della Corporazione.
Ho provato anche qualche altra nave, ma sono rimasto fedele al mio caro vecchio Asp, di cui ho cambiato livrea e nome: Usque ad Finem… fino alla fine.
Insomma , ho fatto la vita da impiegato per circa 5 mesi…
Era proprio giunta l’ora di ripartire e sgranchirmi un po' le gambe, ed infatti eccomi qui in piena DW2, a già oltre 5.000 anni luce di distanza da Guidoni Dock (e da tutto il resto).
Come sempre, la Galassia mi accoglie con le sue immense braccia, e già dai primi giorni di un viaggio che mi terrà impegnato per i prossimi 5 o 6 mesi, non delude le mie aspettative.
Ho passato l’intera giornata a saltare di sistema in sistema nell’ammasso stellare vicino ad Omega, e, tra le altre cose, mi sono imbattuto in un buco nero schiacciato da due stelle: è stato impressionante vedere la loro luce finirci dentro, ma era troppo piccolo per farne un solo boccone.
Chissà se tra qualche milione di anni, a forza di succhiare come avesse una cannuccia, il mio amico riuscirà bersi quelle due super birre.
Non ho altro da dire di speciale, se non che mi sento a casa qui, nella mia nave, immerso nello spazio profondo…

Per aspera ad Astra.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ad Maiora
Immagine

Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » martedì 22 gennaio 2019, 19:38

Sistema Omega VE-Q b5-15, stazione Omega Mining Operation, 22 Gennaio 3305

Oggi è un martedì qualunque qui ad Opera Mining Operation… Mi sono fermato a mangiucchiare qualche cosa prima di partire per Thor’s Eye, che andrò a visitare tra un paio d’ore.
Gli abitanti della stazione sono un po' infastiditi dall’invasione dei “cittadini” - come li chiamano loro – provenienti dalla Bolla per il primo Waypoint della DW2, e non hanno tutti i torti. Non credo certo che la stazione risplenderà scintillante appena ce ne andremo, ma certo in così tanti gli abbiamo scombussolato l’ultima settimana. In cambio, però, abbiamo dato una bella mano a minare e raccogliere minerali per ingrandire la stazione.

Ho dovuto bighellonare per tutta la giornata di domenica, in quanto avevoun piccolo guasto sulla trasmissione dati della nave: roba di mezz’ora al massimo, ma naturalmente c’era una fila incredibile per ogni meccanico libero. Ne ho approfittato per riposare in un vero letto, e non nella branda del mio Asp. Ieri invece ho giracchiato nei sistemi qui intorno per scattare qualche foto della nebulosa, mentre oggi me ne andrò, appunto, a Thor’s Eye.
Quando tornerò questa sera traccero’ la rotta per Colonia: non mi importa se la spedizione ha un secondo waypoint differente – anche se non credo – ma devo fermarmi lì prima del grande salto verso Sag A e poi Beagle Point.

Continuo a scrivere e mi accorgo che ho finito di mangiare già da un po', e c’è qualcuno che mi guarda in cagnesco per reclamare il tavolo… Ok, mi tocca andare…


Per aspera ad Astra.
Ad Maiora
Immagine

Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » mercoledì 23 gennaio 2019, 16:09

Sistema Omega VE-Q b5-15, stazione Omega Mining Operation, 23 Gennaio 3305

Ieri ancora una giornata persa, stavolta per un guasto al navigatore galattico... Qui si aggiusta una cosa e se ne rompe un'altra.
Un fatto è certo: in Bolla le riparazione costano il triplo, ma funzionano...

Speriamo oggi di poter fare un giretto...

Per nAspera ad Astra
Ad Maiora
Immagine

Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » martedì 29 gennaio 2019, 19:06

Sistema Pyramoe QO-S b36-4, 29 Gennaio 3305

Sono partito un giorno più tardi degli altri per la seconda tappa della spedizione perchè ho voluto fare qualche foto ad un biological Poi su un pianeta precedente, così eccomi qui in affannosa rincorsa per raggiungere il terzo waypoint il prossimo venerdì, in linea con la tabella di marcia.

Durante le lunghe sessioni di volo mi sento spesso con gli altri della DVC che hanno deciso di partecipare alla DW2, Alphetto e Astinius in particolare, con quest'ultimo che fa un pò da guida e da raccordo tra la nostra pattuglia e la FleetComm.

L'idea è ora quella di proseguire alla svelta e fermarmi sicuramente solo a Eagle's Landing Planetary Port ed allo Space Port di Eudaemon Anchorage per comunque fare qualche piccola riparazione, se necessaria, e scansionare solo i sistemi first discovery con qualche cosa di interessante, per poi, una volta giunto a destinazione a PRU AESCS NC-M D7-192, sede del Conflux Abandoned Settlementsm mettermi un pò a giracchiare sopra o sotto il piano galattico, nella speranza di trovare anche lì qualche sistema interessante.

Lascio anche un paio di foto fatte durante la visita a delle lagrange clouds

Per Aspera ad Astra
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ad Maiora
Immagine

Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » domenica 3 febbraio 2019, 14:54

Sistema PRU AESCS NC-M D7-192, Conflux Abandoned Settlement, 03 Febbraio 3305

Scrivo dal mio Asp parcheggiato qui al waypoint 3 della DW2, mentre fuori la notte del rocky body che mi ospita è più lunga del previsto.
Sono arrivato qui ieri notte (nostro orario), dopo aver fatto, a metà del tragitto, un veloce ritorno a Rohini per depositare i dati esplorativi di due Earth Like World first discovery and mapped e per dare una bella rtisistemata al volo alla nave, dopo un inconro ravvicinato alla neutron star vicino a Quantum World.
Così ieri ho fatto la bellezza di più di 83 salti tra viaggio indietro fino a Rohini e poi corsa fino a qui per raggiungere il resto della flotta.
Quando sono atterrato ieri sera nel pianeta invece era giorno, e sulle rovine del vecchio avamposto splendeva un bel sole, così ho deciso di andare a riposare e fare un pò di foto dopo qualche ora di meritato sonno. Invece al mio risveglio qui era notte: neinte foto !

Ne ho approfittato allora per visitare un ammasso di cristalli vicino ad gli anelli di un gigante gassoso distante non più di 53.000 ls, per poi ritornare alla base e fermarmi ad attendere questa sera per sapere quale sarà il prossimo waypoint, nella speranza che sia finalmente tornata la luce così da lasciare qualche testimonianza con il mio srv.

Per Aspera ad Astra
Ad Maiora
Immagine

Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » venerdì 8 febbraio 2019, 15:23

Sistema Skaudai AM-B d14-138 (Guardian ruins - Skaudai sites), 07 Febbraio 3305

Sono appena arrivato sistema Skaudai AM-B d14-138, che al corpo AB-7-A ospita uno dei più antichi, e remoti, siti dei Guardiani, forse fondato
da degli esuli fuggiti da chissà dove durante una delle tante guerre civili/religiose che caratterizzarono la storia di questa civiltà ormai estinta.

Sono troppo stanco per atterrare sul pianeta e visitare il sito a dovere, così decido di restare per questa notte qui sospeso. Durante il viaggio dal Conflux Abandoned Settlement ho visitato parecchi sistemi, molti dei quali totalmente privi di interesse, uno invece con un earth like world unexplored: spero di poter venderne i dati in tempo al prossimo space port.

Naturalmente ho colto l'occasione per un passaggio al volo nel Collection of Wonders, con solita e relativa "smusata" contro il buco nero, più che compensata dalle sbalorditive immagini della neutron...

L'esplorazione non smetterà mai di affascinarmi: per esempio gli ammassi di cristalli già descritti dal cmdr @Astinius nei suoi appunti più recenti... Credo di esserci passato prima di lui, ma certo non è una gara... Lascio una foto che spiega, come al solito, più di mille parole. Come lui sono rimasto senza parole nel bel mezzo di asteroidi e cristalli di dimensioni giganteschi.

A proposito: chapeau al buon vecchio "AstI" per la sua promozione nel Consiglio della DVC. E' un onore poter condividere questa avventura insieme a lui, come del resto insieme a tutti gli altri, in particolare i cmdrs @Ragnar Black-Mane e @Alphetto. Aloro dedico tutti imiei prossimi salti.

Per Aspera ad Astra
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ad Maiora
Immagine

Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » lunedì 18 febbraio 2019, 17:36

Sistema BOEWNST KS-S c20-959, Planetary Outpost Polo Harbour, 18 Febbraio 3305

Scrivo queste brevi note prima di lasciare la mia stanza qui a Polo Harbour. Ho attraccato ieri notte tardi, dopo una lunga tirata che mi ha portato da Clockwork Rings fino a qui, ultimo avamposto umano prima del grande salto che mi condurrà, senza fiato, fino a Beagle Point.
Proprio a Clockwork Rings ho avuto un brutto incidente atterrando per scattare delle foto: mi sono distratto e ho picchiato duro sulla superfice del pianeta, giocandomi così un bel 52% di scocca della nave.
A parte questo, gli ultimi giorni di viaggio sono filati lisci come l'olio, ed anche i contatti con i miei bambini in videochiamata sono di ottima qualità, nonostante la distanza cominci ad essere notevole. Temo però che, una volta doppiato Sag A, le comunicazioni saranno più disturbate, o almeno così riportano alcuni colleghi che le hanno testate.
Ho anche pensato di allungarmi, dopo il WP5 fino a Colonia, per cambiare nave e proseguire con un Phantom, ma un pò la distanza da dove mi trovo, ben 100 salti, un pò il dispiacere di dover lasciare il mio Asp mi ha fatto desistere dal cambio. Certamente, una volta tornato alla base, lo prenderò come nave principale, lasciando il mio Asp come pezzo da museo.
Con l'arrivo qui a Polo Harbour si è conclusa la prima fase dell'intera DW2, in cui si sono poste le basi per gli studi scientifici del centro della galassia, andando anche un pò a spasso tra le vecchie rovine di un passato ormai remoto e le meraviglie della natura.
Ora, però, si comincia davvero a fare sul serio.
La seconda fase, nella quale ci lasceremo alle spalle gli ultimi avamposti umani, ci porterà nel vero cuore della galassia, con le distanze che, inevitabilmente, si allungheranno anche per visitare i POI opzionali. La fatica allora comincerà a farsi sentire, così come la lontananza da casa, e per molti, forse, arrivare a Sag A sarà più che sufficiente.
Certamente non per me e per il mio ASP.
Chiudo qui queste brevi righe, facendomi la promessa di scrivere più spesso. Ora vado a prendere un buon caffè, che sarà l'ultimo per molto tempo, nel quale dovrò adattarmi a quello liofilizzato, anche se la nuova macchina che mi sono portato dietro fa egregiamente il suo lavoro e sforna bevande calde niente male.
Per Aspera ad Astra.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ad Maiora
Immagine

Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » venerdì 22 febbraio 2019, 15:52

Sistema Dryao Aoscs JI-J c9-218, 22 Febbraio 3305

Le ultime sedute di volo sono filate via lisce come l’olio, anche se di durata più corta rispetto al solito, così che sono un po' in ritardo rispetto al raggiungimento del WP 6 per l’arrivo, e la conseguente ripartenza, di domenica.

Non ho trovato sistemi particolarmente interessanti, ed ho badato soprattutto a non compiere incidenti dovuti alla disattenzione. L’ultima base veramente funzionante che ho visitato è Polo Harbour, e, non sapendo cosa mi aspetta ad Explorer’s Anchorage, non posso certo permettermi di fare danni così precocemente al mio buon vecchio Asp.

Certo da qui a Beagle Point e ritorno di inconvenienti ne arriveranno di sicuro, per cui è meglio essere attenti fin da subito, visto che non ci sarà poi molto modo di riparare. Anche per questo ho deciso di compiere sessioni di volo più corte e meno stancanti, lasciando magari indietro qualche wp secondario, dove ci sarà certo modo, in futuro, di fare una visitina.

Piuttosto devo riportare il fatto che negli ultimi giorni ho viaggiato praticamente da solo, a parte una sera in cui ho avuto uno scambio di battute con il cmdr Ragnar. Non mi preoccupo delle loro condizioni, perché li vedo belli attivi su tutti gli altri canali della DVC, ma magari scambiare due chiacchiere ogni tanto…

Per il resto altrerr novità da riportare non ne ho: a casa la mia ex, i bambini ed il mio cane sono ok, e i colleghi della DVC stanno facendo pienamente il loro dovere, portando sempre più in alto i nostri vessilli.


Per Aspera ad Astra.
Ad Maiora
Immagine

Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » lunedì 4 marzo 2019, 13:37

Sistema Hypoe Flyi LX-T d3-3453, 04 Marzo 3305

Poche note sugli ultimi giorni di viaggio per annotare solo che ormai viaggio in solitaria, visto che i miei vecchi compagni di avventura, pur essendo attivi sgli altri canali DVC non sono più nella chat dedicata a noi partecipanti all DW2.

Devo arrivare ad Exploirer's Anchorage per il 17 Marzo, giorno in cui la spedizione toglierà le tende e partirà per il successivo Waipoint. Prendo quindi le cose con calma, e cerco di viaggiare il più in sicurezza possibile, anchge perchè, non ultimo, avendo attivato sulla nuova stazione anche il sistema per lo scarico dei dati cartografici, voglio arrivarci in "buona salute" e monetizzare tutto quello che ho trovato lungo il tragitto del Waypoint 6: davvero tanta roba.

Continuerò quindi con delle sessioni di volo molto brevi, concentrandomi nel non fare errori e fermandomi appena sento un pò di stanchezza.

Ultima annotazione: durante i sistemi per il Waypoint 7 sto trovando molto poco, al contrario che nelle settimane precedenti: ci avviciniamo al centro della galassia e le straordinarie forze che governano la Via Lattea si fanno sentire anche sulla com posizione dei sistemi stellari.

Per Aspera ad Astra
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Ad Maiora
Immagine

Avatar utente
zobolizat
Sovraintendente
Messaggi: 139
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2018, 20:23
Località: rieti
Piattaforma: PS4
bio: www.davincicorp.it/bio.html@727
"mi piace" dati: 4 volte
"mi piace" ricevuti: 33 volte

CMDR ZOBOLIZAT

Messaggioda zobolizat » giovedì 7 marzo 2019, 15:32

Sistema Wepue QE-O d7-7746, 07 Marzo 3305

Dopo aver deciso di tirare dritto verso Explorer's Anchorage, evitando i waypoints intermedi indicati nella route di avvicinamento al waypoint 7, mi trovo ora solo a 45 salti dall'obiettivo, dove conmto di attraccare tra tre giorni al massimo.
Ho volutop accorciare il viaggio un pò perchè comincio ad essere stanco - in effetti il waypoint 6 è stato molto lungo - un pò perchè ho molti dati cartografici da consegnare, e non vorrei venissero persi danneggiando la m ia nave.
Mi sono ripromesso però che una volta assicurati i dati, tornerò a esplorare in maniera più, come dire, consistente.

Riflettevo anche che la DW2 è partita da ormai due mesi e siamo ancora alla metà del viaggio di andata, quindi, materialmente, ad un quarto della spedizione. I tempi si allungano, e, se continua così, che pensava di far ritorno entro cinque o sei mesi al massimo rimarrà deluso: non credo di riaccendere le luci di casa a Wolf 1230 prima del prossimo Ottobre. E' giusto quindi che gli organizzatori della spedizione si aspettino molte defezioni già qui a Sag A*, e conto che non saremo in moltissimi a proseguire "Usque ad Finem", come è scritto sul mio Asp.

A propoosito di defezioni: è dell'altro ieri la notizia che una dozzina di nostrri vecchi cm,drs camerati hanno deciso di lasciare la nostra amata DVC, per tentare una nuova avventura tutta loro. Chiaro che siamo una fazione indipendente, in cui tutti sono liberi di fare quello che vogliono, ed è chiaro anche che il male non si augura a nessuno. Non posso pero' non riconoscere che la Galassia, o quanto meno le piste più battute, non è così grande come sembra, e certamente la Bolla è ancora più piccola. Li rincontreremo ancora, ne sono sicuro, e certamente non ci stupiremo se accadrà loro qualche cosa di poco piacevole.

Per Aspera ad Astra.
Ad Maiora
Immagine


Torna a “Diari di bordo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron