[Diario di bordo - CMDR darkorizon]

Sezione dedicata ai diari di bordo e biografie dei vostri CMDR
Avatar utente
darkorizon
Consigliere emerito
Messaggi: 1046
Iscritto il: giovedì 15 ottobre 2015, 16:38
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@65
"mi piace" dati: 489 volte
"mi piace" ricevuti: 28 volte

[Diario di bordo - CMDR darkorizon]

Messaggioda darkorizon » domenica 26 novembre 2017, 14:48

29 Ottobre 3303

Guidoni Dock - Hangar ASE


"Computer inizia registrazione"

Stanno accadendo troppe cose tutte insieme e per alcune di queste devo prendere qualche appunto o finiro per dimenticarle.

Allora , da dove iniziare...ok , sono appena tornato dal settore Maia , zona dove sono apparse le prime navi Thargoid , ufficialmente per prestare soccorso a tutte quelle navi che ne abbiano bisogno , in realtà avevamo bisogno di informazioni dirette e non di "voci" o pettegolezzi.
La situazione laggiù è al limite del paradossale , formazioni federali e imperiali annichilite e l'unica cosa che rimane degli assalitori è un qualche tipo di residuo corrosivo sui resti degli scafi.

Sono andato in zona con la S&R Deepwater , una nave classe Anaconda attrezzata per il recupero e il soccorso dotata di sensori a corto e lungo raggio "convenzionali" progettati direttamente dalla DVSEO . Ovviamente ho dovuto far istallare anche i nuovi sensori sperimentali , anche se non nutro molte speranze su di loro.

In questo momento il Computer sta trasferendo tramite connessione diretta criptata tutti i dati raccolti nella zona , comprese le scansioni a distanza ravvicinata delle navi aliene , e le capsule di salvataggio , 5 per la precisione di cui 4 in buono stato e una mal messa , vengono portate nell'infermeria della stazione dagli uomini dell'ammiraglio @Asamith


Nota personale : in moti pensano che i Thargoid siano ostili , e i fatti sembrano avvalorare tali ipotesi , ma una cosa successa durante la missione a Maia mi ha dato da pensare : mentre mi stavo spostando nei sistemi limitrofi al settore bersaglio sono stato interdetto durante il salto . Tornato nello spazio normale la nave è stata disattivata da una qualche specie di Impulso , poi una nave Thargoid si è avvicinata e credo mi abbia scansionato e invece di attaccare si è fermata a pochi metri dalla mia prua aspettando . La Deepwater è ritornata operativa in una decina di interminabili secondi e contro ogni mio istinto che mi diceva di bruciare quella cosa ho invece effettuato una scansione con tutti gli stumenti che avevo a bordo . Siamo rimasti li a guardarci per quella che credo un'eternità poi cosi come era arrivato , l'alieno a girato la nave e se ne andato . Ovviamente nei rapporti al Capitano @Wedge Skyrider e all'ammiraglio @Asamith ho incluso le foto sperando possano essere di una qualche utilita per i nostri analisti.


Computer fine registrazione.

BIP
Immagine

...see you space cowboy...

Torna a “Diari di bordo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite