[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Sezione dedicata ai diari di bordo e biografie dei vostri CMDR
Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » lunedì 11 maggio 2020, 17:35

“Dunque… continuare log. 11.05.3306. I lavori di ripulitura del locale sono quasi ultimati, almeno nella parte ancora agibile. Ma andiamo con ordine. Venerdì mattina @Astinius mi ha portato le reliquie Guardian, come richiesto e le ho affidate ad Anne che le ha poste sotto la sua ala protettiva affinché le preparasse per l’esposizione. Ovviamente l’esposizione proposta ad Astinius era un bel po’ diversa da quella che stavo architettando da un po’. La festa di compleanno è cominciata ufficialmente alle 17.00 con i primi aperitivi serviti dalla compagnia di ballerine della “Neutron Glitter”, la società suggeritami da @Asamith; momentaneamente in incognito, si muovevano tra banconi, salottini e tavolini facendo finta di essere delle comuni bariste, pronte a cambiarsi di abito e a diventare delle fascinose aliene simil-Giuardian e a calarsi come rapaci su Astinius, che nel frattempo sarebbe stato amorevolmente reso ubriaco fradicio, nonché ad intrattenere gli altri astanti.
Purtroppo le guerre e gli impegni diplomatici hanno diradato i presenti, tuttavia la partecipazione è stata buona. La serata fino ad un certo punto è proceduta bene, senza intoppi, perché conoscendo le figure di spicco della DVC sapevo come gestire le personalità più… problematiche. Avevo infatti dispiegato i miei uomini e donne migliori per la gestione degli astanti: il direttore di sala, ad esempio, è stato incaricato di tenere @Veonor lontano dalle ballerine, almeno fino al taglio della torta, poi le ragazze semi svestite da antichi Guardian sarebbero state libere di essere importunate da chiunque lo avesse ritenuto opportuno. Anne ha invece avuto l’onere ma anche l’onore di intrattenere @EAF51-SIGGY e gli altri esponenti A.C.I., d'altronde è lei l’esperta di armamenti e navi da guerra. Ad un certo punto hanno messo su una tavola rotonda sulle strategie di espansione militare con @Simonebanzai che inneggiava a “smissionamenti” e commercio di painite, @Feudaltuna che invitava Asamith a partecipare alla discussione. In tutta risposta lui se ne stava seduto sulla poltroncina, fumando un sigaro (si, FUMAVA nel locale!) che teneva stretto in un ghigno serratissimo dal quale uscivano solo frasi a mezza bocca tipo “Mi avete fatto vendere il culo, maledetti!” o qualcosa del genere, o “diplomazia… diplomazia un cazzo!” o anche “ti metto un frag cannon diplomaticamente tra le chiappe!”; tutto questo più o meno quando le riserve alcoliche per la serata erano arrivate sotto il 60%.
Insomma le solite routines Vitruviane, per intenderci… e sarebbe continuata così se @TheMind non avesse cercato di tirare su di morale Astinius condividendo con lui l’ultimo ritrovato degli amplificatori sensoriali in grado di sviluppare nuove ed incredibili capacità percettive nell'utilizzatore…
Praticamente qualche sorta di droga della quale dio solo conosce la provenienza. “Lo vedevo piuttosto nervoso, teso, lo volevo solo far sciogliere un po’, così gli ho messo una pasticca nel bicchiere” Questa la sua giustificazione. Comunque l’iterazione col brandy di Lave non era probabilmente stata contemplata quando l’hanno creata e la miscela è diventata una potente droga allucinogena con effetti paranoidi. Siamo arrivati quindi al momento del taglio della torta, con il sottoscritto ignaro della situazione ed una platea piuttosto alcolizzata e rumorosa, seppur tranquilla; è stato allora che ho dato il segnale alle ballerine che sono sgattaiolate a cambiarsi d’abito. Dopo pochi minuti sono ritornate, in concomitanza con la torta, con dei vestitini succinti che ricordavano i Guardian e si sono gettate intorno ad Astinius per il gran finale; nel frattempo lui se ne stava in un angoletto in preda a chissà quale delirio. Appena viste le ragazze si è subito prostrato ai loro piedi invocando la grandezza degli antichi e chiedendo protezione e la cosa non poteva che farmi piacere, pensando che il mio piano di distrazione avesse funzionato. Appena la punta del coltello ha sfiorato la glassa le luci si sono spente e 46 reliquie, una per anno, sono cadute dal soffitto tra lo stupore generale. Poi… il panico. Astinius, illuminato dal bagliore blu, ha cominciato a gridare: “I THARGOID CI ATTACCANO! GLORIA AI GUARDIAN!”; subito ha afferrato un paio di reliquie ed è corso verso un centralina energetica, l’ha aperta e ha cominciato a smanettare, mentre gli astanti non sapevano se intervenire o continuare a guardare lo spettacolo increduli. Io, d'altro canto, ebbro in maniera adeguata alla situazione, ho continuato a tagliare il dolce senza farmi troppi problemi, senonché dopo un paio di minuti un grido ha squarciato il brusio di fondo: “SIA LODE AI GUARDIANI!!!” Astinius aveva dato il via ad una reazione energetica tra tutte le reliquie nella sala. Scariche elettriche hanno cominciato a saltare tra un manufatto e l’altro scatenando il panico, facendo fuggire disordinatamente gli invitati che hanno fatto appena in tempo a lasciare la sala. Da lì a poco tutto l’impianto elettrico ha cominciato a friggere e ad emettere scariche di energia incontrollata che hanno devastato ogni cosa all'interno di quell'area. Pensavamo che Astinius fosse rimasto ferito o peggio, ma ne è uscito miracolosamente incolume, dopo qualche minuto, cantando inni ai Guardiani, mentre molti degli invitati hanno rimediato qualche contusione nella fuga. Chissà, forse lo hanno protetto davvero. In tutto questo marasma generale, Veonor è riuscito nell'impresa di impressionare le ballerine sexy Guardian uscendo fuori dal guardaroba ubriaco e vestito solamente dei suoi occhiali da sole, rincorrendo le ragazze della Neutron Glitter con due carciofi, uno per mano, gridando loro contro: “Sono il re dei Thargoid! Io e i miei tre scout veniamo a prendervi!”
E tra droghe sconosciute, esplosioni misteriose, incredibili salvataggi l’unica domanda che mi viene in mente è: ma Veonor dove cavolo li ha trovati due carciofi?!”
Immagine
Immagine

Good luck out there!

Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » domenica 24 maggio 2020, 18:51

24.05.3306


- INTERMEZZO -

L'olomonitor di Jokonnoh si accese, illuminando ad intermittenza lo studio del comandante e riflettendo sulle ololenti dei suoi occhiali il nome di Anne; era la quinta chiamata del giorno:
"Cosa c'è stavolta?"
"Ciao Segretario, sono quella stronza della tua socia che si sta fottendo la domenica per fare quel dannato inventario delle navi e dei moduli che abbiamo nei depositi. Sai sarebbe tutto più facile col tuo aiuto, ma capisco che ora sei un pezzo grosso e noi poveri mortali dobbiamo arrangiarci con le modeste capacità intellettive che ci sono state date"!
"Smettila Anne ho quasi finito il Resoconto settimanale ASE, te l'ho detto che ti avrei raggiunto appena terminato, no?"
"Sono quasi le sei e mezza! Cristo, quando hai intenzione di venire ad aiutarmi!?"
"Le sei...?"
Jokonnoh si tolse gli olocchiali e posandoli alla sua sinistra portò lo sguardo a portata dell'orologio che si trovava nella stessa direzione. Abbassò il capo e si strizzò gli occhi con le dita, quasi per scacciare un po' di stanchezza.
"Scusa, credo di aver perso completamente la cognizione del tempo:"
"Non è l'unica cosa che hai perso! Credo che anche le tue capacità raziocinanti si siano fottute. Porca puttana hai comprato un modello di ogni nave esistente in questa fottuta galassia del cazzo e l'hai infarcita di moduli di ogni tipo che erano sparsi in tutti i magazzini della società! Ma dico... ti rendi conto di che lavoro del cazzo sia?! Perché diavolo non l'hai fatto fare a quel demonio senz'anima di Q-B-8?"
"E' già impegnato a catalogare gli assets della divisione ASE della DaVin..."
"Oh, certo lasciamo la merda ad Anne"
La ragazza chiuse gli occhi e tirò un sospiro, forse nella vana speranza di scacciare la rabbia.
"Ascolta... Non ho intenzione di passare un minuto di più a fare questa stronzata, io me ne vado all'Atomic, mi sparo del pessimo alcol e mi rimorchio qualcuno... o qualcuna... qualsiasi cosa mi capiti davanti!"
"Ok, ti capisco. A quest'ora dovrebbe esserci @TheMind, un po' giovane per te ma magari..."
"Vaffanculo, mi scopo una pianta!"
Anne chiuse la bruscamente comunicazione, mentre Jokonnoh sbottava in una risata, poi si interruppe:
"TheMind... uhm... mi sembra che come segretario di Area possa disporre del personale per alcuni incarichi speciali."
la mano scivolò veloce verso il comunicatore.
"Cubotto, rintraccia Ryan Percival Ward, nome in codice TheMind ho un compito per lui"
"Si comandante" L'IA non fece attendere la risposta.
"Devo accennagli qualcosa?"
"Si digli che ho una missione di grande responsabilità, una missione che recupererà il danno che causato con la sua condotta scellerata al "Void" e agli ospiti rimasti feriti durante il mio compleanno... e se ti chiede cosa riguarda, ecco... riferiscigli che ha a che fare con "qualche" nave ed "alcuni" moduli."
Immagine
Immagine

Good luck out there!

Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » venerdì 3 luglio 2020, 9:24

03.07.3306
- INTERMEZZO -

“Aah, ma che schifo! Queste zone minerarie fanno pena.”
Jokonnoh gettò sdegnato l’olopad sul tavolo.
“Mi sembrano nella media.”
“Appunto, Anne, Sono nella media. Uno schifo! Secondo le scansioni dovevano avere più minerali di quelli trovati, e invece? Nulla, nada, nix.”
“Abbiamo raccolto un bel po’ di roba però.”
“Si, si, certo, ci copriremo le spese per un paio di mesi” Il comandante si tirò indietro sulla poltroncina chinando il capo all'indietro mentre si stropicciava nervosamente gli occhi.
“Non ti ho fatto comprare io questo cassettone di merda, potevi investire i soldi in qualcosa di più utile.”
“E’ una base semovente Anne, tatticamente molto vantaggiosa, e appena capirò come farci i soldi saremo a cavallo.”
“Beh, di certo non con le tariffe dei rifornimenti di carburante”
“La Germano Mosconi ci tornerà utile, non temere. Comunque a breve cominceremo a rivendere i minerali.”
“Beh, comunque la missione di censimento minerario può considerarsi un successo, almeno a livello numerico.”
“Si, sono piuttosto soddisfatto. Penso che utilizzerò altre missioni affini nella Divisione ASE, abbiamo ancora una grossa scorta di painite, d'altronde anche i corporati amano la painite… tutti amano la painite.”
Q-B-8 entrò nella stanza privata del comandante in quel momento, interrompendo la conversazione.
“Ho stilato il rapporto dei costi, relativi a manutenzione, armamenti, trizio e commercio relativo ai primi quindici giorni di attività, Il risultato è una perdita di più di cento milioni.”
L’IA mostrò una consueta faccina sorridente oloproiettata. “Ma che ti ridi? Coso maledetto!”
“Anne non offendere Cubotto!”
“Tranquillo Jokonnoh, non sono in grado di sentirmi offeso.”
“Ma certo che no, sei un essere senz'anima!”
“Cubotto, leggerò i rapporti economici più tardi, hai anche i resoconti dell’equipaggio?”
“Ma certo, li trasferisco sull’olopad e torno a fare i miei giri”
Il congegno che giaceva sul tavolo ricevette i dati emettendo un leggero suono; Jokonnoh, quindi, fu costretto ad allungarsi per recuperare l’oggetto abbandonato bruscamente pochi minuti prima.
Dopo essere stato ringraziato Q-B-8 svolazzò via dalla stanza ronzando leggermente per continuare la sua inesauribile lista delle “cose da fare”.
“E’ ora di andare sul ponte di comando!” Il comandante balzò in piedi, fece cenno ad Anne di seguirlo e lei non si fece attendere oltre; i resoconti economici rappresentavano una noia incalcolabile.
“Dunque… Sana Marsh, responsabile del deposito di trizio, affidabile e molto scrupolosa… Monserrat Ballard, capo officina riparazioni, Vida Blackwell rifornimenti navi, la biondina simpatica. Avni Bartlett, capo officina bellica; va in giro con gli occhiali da sole per tutto il tempo, Tala Mcleod, responsabile allestimento navi, sa dove mettere le mani, un ottimo ingegnere, con una passione smodata per i tatuaggi”
“Che fai ripassi i nomi?”
“Eh? Oh, certo Anne, sai che non mi ricordo nulla, ho troppe cose per la testa.”
“Tu non ti ricordi un cazzo a prescindere Jo, ricordi la storia delle gemelle di Jitar?”
“Uh? Mmmmnno?”
“Appunto...”
“...dov'ero rimasto, ah, si Jaden Pace, questa la ricordo… Pace… come la pace… certo… Responsabile del cantiere navale; conosce a menadito tutti i modelli di nave uscite negli ultimi centocinquant’anni, Nova Roberson, responsabile del mercato e della sezione commerciale, estremamente attenta ai prezzi, conosce un sacco di barzellette, interessante eh?”
“Interessantissimo, quand'è che finisce l’elenco?”
“Manca solo il capitano, Jayleen Compton, una tipa autoritaria e piuttosto severa, di polso ma anche con una spiccata capacità di infondere fiducia nei suoi sottoposti. Non l‘hai conosciuta, vero?”
“No ma suppongo che stia per colmare questa lacuna.”
“Esatto.”
Pochi minuti dopo il duetto raggiunse la plancia di comando, dove il capitano Compton sedeva sulla poltrona, impartendo ordini al navigatore. Leggermente ricurva alla sua sinistra, appoggiata sull'avambraccio lasciato penzolare sulle gambe; leggeva i dati dell’oloterminale e li inseriva con la mano destra senza neanche guardare la tastiera. Capelli rasati, labbra imbronciate e un vestito sobrio e nero indossato quasi come una divisa, tutto faceva trasparire un passato militare. Ad un tratto si alzò e senza neanche guardare chi fosse entrato alle sue spalle esclamò: “ Segretario DaVinci in plancia!”
Il personale si alzò quasi all'unisono voltandosi verso i due appena arrivati. Sorpreso e un po’ imbarazzato Jokonnoh invitò tutti a sedere. “No, state calmi, niente convenevoli, capitano! Siamo su una nave civile.”
“Come le ho detto, Segretario, non sono convenevoli, la disciplina è vitale sulle navi. Ci vuole poco a diventare indolenti. Lei è il proprietario, ma io sono il capitano e considero la “Mosconi” la “mia Nave”; spetta ma me garantirne il funzionamento a pieno regime, che il suo equipaggio sia sempre motivato e ed efficiente, è il mio dovere mantenere il vascello al top. Mi aspetto che capisca.”
“Ok, Capitano Compton, cercherò di essere più… ortodosso nella forma”
“Ottimo, lei deve essere la sua socia. Capitano Jayleen Compton, è un piacere conoscerla.”
Disse tendendo la mano verso Anne, in un gesto veloce e marziale. “Si, proprio io, in carne ed ossa.”
“Ha visitato i suoi quartieri? Li ha trovato di suo gradimento?” Fissandola negli occhi col suo sguardo penetrante.
“Si tutto fantastico capitano”
“Bene. La nave è in perfetto stato, e pronta a saltare al suo comando.”
“Perfetto, ma ci fermeremo ancora qualche ora.”
“Ottimo, allora termineremo le calibrazioni dei sensori. Tutti questi detriti provenienti dagli anelli del gassoso qui a fianco li stanno facendo impazzire”
Compton si avvicinò all'addetto ai sensori distanziando la coppia.
Anne porto il suo volto all'orecchio di Jokonnoh sussurrando a denti stretti: “I miei quartieri? Che cazzo sono i quartieri? Ma dove cazzo l'hai presa questa?”
“Faceva parte del pacchetto.”
La risposta sussurrata fu interrotta dal ritorno del capitano.
“Bene, io e la mia socia faremo un giro delle varie sezioni, così da conoscere il personale che ancora non ho incontrato e presentarlo ad Anne. Se deve chiedermi qualche informazione sugli spostamenti futuri della nave o… altre informazioni, faccia pure.”
“Ho già tutte le informazioni che mi necessitano, Segretario, la ringrazio. A proposito, vorrei farle una domanda sul personale direttivo che ha assunto, se mi è permesso.”
“Certo capitano.”
“Ottimo! Ho notato che tutti i capi reparto sono donne… così come la sua socia. Qualcuno potrebbe fare affermazioni maliziose sulle sue scelte per le quali, sia ben chiaro, io non ho alcuna opposizione. Tuttavia, segretario, come mai ha assunto solo donne per questi importanti compiti? So per certo che le erano state indicati anche degli uomini tra i candidati.”
“Beh, se devo esser sincero, capitano… circondarmi di donne al lavoro mi fa ricordare perché non mi sono mai sposato.”
Compton socchiuse gli occhi strizzandoli, mentre un sorrisetto faceva capolino attraverso il volto granitico che non lasciava trasparire emozioni.
“Credo che noi due andremo molto d’accordo, Segretario.”
Ultima modifica di Jokonnoh il venerdì 4 settembre 2020, 11:25, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Immagine

Good luck out there!

Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » sabato 25 luglio 2020, 9:50

25.07.3306 - “Ho dato incarico al capitano Compton di dirigersi a Muri e vendere tutta la painite acquistata, anche se non eravamo al massimo del carico. Poco male, non ho fatto ancora i calcoli ma abbiamo superato abbondantemente i 100 milioni di guadagni e ancora non abbiamo piazzato tutta la merce che abbiamo in stiva. Il crollo del mercato dei minerali a causa dello sfruttamento intensivo dei giacimenti grazie all'uso smodato delle carrier, mi aveva fatto temere il peggio, infatti per qualche ora sono stato addirittura potenzialmente in perdita di qualche decina di milioni; un improvviso picco di domanda in una manciata di sistemi mi ha dato nuova speranza e liquidità e fatto tirare un sospiro di sollievo. Ho approfittato, quindi, di qualche ora di pausa nella campagna difensiva della Corporazione per recarmi a bordo della Mosconi con lo scopo di discutere col capitano e con la responsabile del mercato, Nova Roberson, per stabilire le future tattiche commerciali; qui ho conosciuto, finalmente, “l’ospite” che dal 4 luglio alloggia in una cabina nel ponte inferiore, il comandante “CaffineTea” (sospetto sia solo un soprannome). Un tipetto all'apparenza affabile che è arrivato a bordo del suo Type 10 chiamato molto originalmente “T-10 Loud” per venderci il suo carico di painite appena estratta. Pochi minuti dopo il suo atterraggio il comandante ci ha richiesto assistenza per un guasto al sistema di iniezione dell’idrogeno che parrebbe aver compromesso FSD e parzialmente anche il reattore e da allora stiamo aspettando i pezzi di ricambio. CaffineTea è di chiara origine asiatica e non parla una parola della mia lingua, quindi finora ci siamo arrangiati coi traduttori. A prima vista, e secondo i suoi racconti, è solo un umile minatore che sta facendo affari con la painite e, a quanto pare, con una discreta fortuna. Tuttavia il mio sesto senso mi ha avvertito subito che probabilmente aveva qualcosa da nascondere, forse guai con la legge. Ho mandato, quindi, il suo ID biometrico personale alla DVSEO e ho chiesto a @Nevar uno screening completo trovando informazioni interessanti; CaffineTea, oltre ad aver racimolato diverse centinaia di milioni di crediti, ha infatti avuto rogne con la giustizia e si è dovuto allontanare dal suo Fer-de-lance lasciandolo in un sistema “sicuro” in attesa di far calmare le acque e sistemare tutto con qualche mazzetta. Nulla che mi riguardi e che mi possa procurare guai, inoltre con la Mosconi fuori dalla giurisdizione dei sistemi dove sono stati commessi i reati, posso dormire tranquillo, che per me significa tenere il comandante sotto stretta sorveglianza. Questi comunque si è reso utile riducendo il prezzo di vendita della sua merce e fornendo alla Roberson qualche dritta per il commercio della painite. Inoltre si è offerto di pagare la cabina se la sua permanenza si dovesse protrarre per troppo tempo, per cui per ora lo lascerò a bordo limitando i suoi spostamenti in modo che non possa combinare guai. Da “spaziale” non mi sento di denunciarlo, in fondo in passato è capitato anche a me di avere “guasti ai sistemi di iniezione dell’idrogeno con compromissione del FSD e relative complicanze al reattore”, quindi se vuole nascondersi sulla mia nave lo lascerò fare… e poi con le tre spie che mi ha mandato Nevar per pedinarlo, che cosa ci dovrei fare altrimenti?”
Immagine
Immagine

Good luck out there!

Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » lunedì 31 agosto 2020, 13:12

31.08.3306 - “Ed eccomi qui, a fare un enorme aggiornamento al mio diario di bordo (nota: sono un pessimo comandante da questo punto di vista). Sono attraccato da quasi 24 ore alla “DSSA Bougainville” [X8N-0KL] nella regione Trojan Belt e ho provveduto a fare piccole riparazioni rimettendo in sesto l’integrità strutturale della nave. Sono partito il sei Agosto scorso con un piano di volo ben preciso che mi ha fatto toccare Hawking’s Gap, Outer Orion Spur e Achille’s Altar con la convinzione di potermi gettare direttamente nella regione Xibalba senza entrare in Kepler’s Crest, già coperto in una precedente spedizione. Tuttavia le mappe in mio possesso non erano aggiornate abbastanza per provare a superare la rarefazione stellare che divide le due regioni e a malincuore (e dopo diverse imprecazioni) mi sono ritrovato a fare il giro completo passando per Sanguineous Rim oltre che Kepler. Una enorme perdita di tempo! Una volta raggiunta Xibalba ho dovuto fare marcia indietro e dirigermi nuovamente a Kepler, ma stavolta mi erano arrivate (grazie boe ripetitrici!!!) nuove cartografie stellari. Queste mi hanno permesso di tagliare attraverso una rarefazione con l’utilizzo di qualche boost del FSD. Ho segnato i sistemi toccati e li riporterò in fondo al log, in modo da poter aiutare altri comandanti della Corp. che volessero risparmiare tempo per missioni analoghe. Giunto di nuovo al Sanguineus Rim, ho fatto rotta verso la regione Tenebrae passando per Achille’s Altar e mettendo piede per la prima volta in Lyra’s Song; Tenebrae, come Xibalba, è un piccolo “corno” che si protrae fuori dai bracci galattici, fuoriuscendo dalle zone più dense di stelle condannando ogni esploratore a dover ripercorrere le proprie orme per uscire da esso, senza possibilità di scorciatoie. Praticamente sono le due regioni peggiori della VIa Lattea, perlomeno le peggiori incontrate finora.
Tornato a Lyra’s Song, appena mi è stato possibile ho tracciato la rotta per la “DSSA [TFGI] Kitty Corner“ [X3M-7HY] (eh si, uso le carrier del progetto DSSA come punti di riferimento) passando nuovamente per Hawking’s Gap e raggiungendo finalmente la meta in Dryman’s Point. Una volta rifocillato sono ripartito prendendo come punto di arrivo la “Bouganville” dividendo i circa 120 salti necessari attraverso la Neutron Highway in due giornate. Passato Norma Expanse, anch’essa coperta in altre esplorazioni, ho finalmente raggiunto Trojan’s Belt dove ho scoperto e mappato un altro sistema per il “progetto 42”. Tra stasera e domani dovrei riuscire a “toccare” Arcadian Stream per poi voltare il muso della nave dalla parte opposta del centro galattico verso un angoletto specifico di Sagittarius-Carina Arm; lì convergono altre due regioni, The Veils e Mare Somnia quindi dovrei riuscire a coprirle tutte e tre in poche ore. Una volta terminata la mappatura dei sistemi idonei, mi dirigerò direttamente a Beagle Point in The Abyss, passando per Acheron; Non avrei bisogno di ritornare a Beagle per una seconda volta, ma ho una sepoltura spaziale da fare. Pochi giorni prima della mia partenza ho ricevuto la notizia del ritrovamento delle spoglie del mio vecchio socio Rudy Wilkins, ucciso dai Thargoid circa due anni fa. Mi sono recato a HIP 17692 per recuperarle alla stazione “Blackmount Orbital” dove erano state consegnate e subito dopo ho capito che era il momento di partire. Rudy diceva sempre che avrebbe voluto fare un lungo viaggio per la galassia fino a Beagle, beh vecchio mio, in qualche modo lo farai.

► Mostra testo


Questa è la rotta seguita da Kepler’s Crest fino a Sanguineous Rim ma è possibile farla anche al contrario:
Blaeg TF-L d9-1
Groerld LI-B d13-0
Groerld MI-B d13-0
Spaido KL-Y d0
Spaido PR-W d1-0
Spaido TX-U d2-0
Spaido VI-T d3-0
Spaido ZO-R d4-0
Spaido FQ-P d5-1
Spaido HL-P d5-1
Spaido QS-U e2-0
Spaido IW-N d6-0
Spaido NC-M d7-1
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Immagine
Immagine

Good luck out there!

Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » lunedì 7 settembre 2020, 11:00

07.09.3306 - “Mi sto riposando un po’ nel sistema Smootie RY-Z c13-0, mentre sorseggio del tè (earl grey) e detto l’ennesimo diario di bordo; sono atterrato appositamente per avere sufficiente gravità per berlo da una tazza anziché succhiarlo da una bottiglietta. Ho fatto molta strada rispetto l’ultimo aggiornamento, tuttavia sono una cinquantina di salti in ritardo visto che a quest’ora dovrei essere a bordo della “DSSA Alvin's Rest [VHM-2VZ]” ma poco male recupererò in settimana, dovrò solo accelerare le procedure durante il periodo in cui sarò attraccato. Ho censito sistemi in Arcadian Stream, Sagittarius-Carina Arm, The Veils e Mare Somnia e anche in Acheron, dove mi trovo adesso, quindi il prossimo obiettivo sarà The Abiss e Beagle point, in cui, teoricamente, dovrei rimettere piede entro il weekend, se non fosse che ho già pianificato un paio di soste nelle quali svolgerò attività di ricerca su qualche attività geologica e magari biologica. A tal proposito ieri ho trovato nuove formazioni cristalline con abbondanti quantità di tellurio che ho provveduto a segnalare alla comunità scientifica, insieme a quella trovata a Lyra’s Song. Sono tra le prime certificate in queste regioni e ho personalmente raggiunto i nove siti scoperti seguendo lo scientifico metodo messo a punto dalla sezione A.S.E. denominata “sistema ad cazzum” più semplicemente “SAC”, basata su complicati algoritmi matematici basati a loro volta su molteplici estrapolazioni di dati da fonti casuali. Qualcuno lo chiamerebbe in maniera volgare “puro culo”, ma lascio queste definizioni alle menti povere e poco istruite. Forse in tarda serata riprenderò il viaggio e mi farò qualche salto verso la prossima carrier, giusto per accorciare il tragitto, ma conto di attraccare alla Alvin’s Rest per martedì. Per quanto riguarda le attività ASE, sembra che tutto taccia e che il reparto sia ancora cercando di uscire dal torpore post ferie; darò loro questa settimana, ma dalla prossima mi aspetto che le esplorazioni riprendano e portino conoscenza e crediti alla Corp. Nel frattempo mi sto avvicinando al miliardo di crediti in dati, probabilmente quando attraccherò l’avrò raggiunto, o ci mancherà veramente poco. Per chiudere, la “Germano Mosconi” ha fatto ritorno ai luoghi di estrazione della painite e ricominciato a comprarla. Dall'ultimo carico Nova Roberson ha ricavato 258 milioni dimostrando un’ottima capacità di contrattazione. Nota personale: Il capitano Compton dice di aver avuto un battibecco con @Nevar che pare averla insultata mentre era collegata ai sistemi di comunicazione DVC con le mie credenziali; spero non ci siano strascichi ma per sicurezza parlerò con le parti cercando di far calmare le acque.”
Ultima modifica di Jokonnoh il lunedì 21 settembre 2020, 11:58, modificato 2 volte in totale.
Immagine
Immagine

Good luck out there!

Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » lunedì 14 settembre 2020, 16:15

14.09.3306 - Buongiorno Corporati. Sono attraccato alla DSSA Distant Worlds [V2W-85Z] da ieri, dopo aver svolto il servizio funebre spaziale di Rudy. Mi sono avvicinato alla stella di Beagle Point ed eiettato il pod in modo che seguisse una lenta traiettoria verso di essa; finirà distrutta entro un paio di settimane compiendo diverse rivoluzioni per poi incenerire e venire dispersa in tutto il sistema. E’ stata una cerimonia molto sobria con presenti me e Cubotto al quale ho raccontato qualche aneddoto divertente del mio vecchio socio. Ovviamente mi ha mostrato sempre la sua faccina allegra, ma non credo abbia colto i risvolti ironici dei racconti. Tornando al viaggio, sono riuscito a rispettare le tempistiche che mi ero prefissato e in serata ripartirò per le successive tappe. Ormai mi mancano solo tredici regioni per completare il “Progetto 42”, e dovrei far ritorno in bolla entro un mesetto, se non ci sono intoppi. Nella mattinata di ieri, sulla “Distant Worlds”, ho fatto conoscenza del comandante Maerx, un esploratore originario del sistema Rana che sta girovagando per la galassia e che ha deciso di far tappa a Beagle. Ha affermato di aver letto i rapporti che di tanto in tanto mando alla comunità scientifica, coi vari ritrovamenti e scoperte che faccio lungo il tragitto. Era sbalordito di avermi incrociato proprio qui, a più di 65.000 anni luce da casa; in effetti una curiosa coincidenza. Chi si aspettava che quei rapporti venissero realmente letti da qualcuno? Quando si dice che, dopotutto, la galassia è piccola… Intanto gli A.S.E. della DaVinci ancora vanno a rilento. Il comandante @FEBE si sta avvicinando a Sag A* e, forse spinto dalla mia impresa, potrebbe cogliere l’occasione e tirare dritto per Beagle. Invece non ho ancora nuove notizie del comandante @BROCCONE da più di un mese, spero non gli sia accaduto nulla, ma è più probabile che si sia fermato a giocherellare con le sonde in qualche sistema interessante. Eh? E questo cos’è? Ecco, appunto… un messaggio con un saluto di BROCCONE arrivato ieri sera e ancora non letto. “Buonasera”. Ottimo, un rapporto esplorativo esauriente direi. Almeno so che è vivo. Beh, è ora che chiuda il diario e mi prepari alla partenza di stasera, non voglio perdere ulteriore tempo.
Immagine
Immagine

Good luck out there!

Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » lunedì 21 settembre 2020, 11:54

21.09.3306 -ESTRATTO DAL RAPPORTO SETTIMANALE A.S.E. --- Finalmente qualcosa si muove nel reparto A.S.E.! Il comandante @FEBE continua il suo viaggio e segnala alcuni imprevisti con un punto di arrivo da ipersalto troppo vicino alla stella del sistema Stuemeae WI-K d8-8180 e successivo cambio di tuta a causa di una non meglio identificata contaminazione organica; tutto sembra essersi risolto per il meglio e non ci sono ulteriori emergenze, a quanto pare. @Ragnar Black-Mane ha invece lasciato la “NECFC Huginn” per dirigersi verso Colonia dove ha intenzione di partecipare alla spedizione “Zephyrus Reach” che è giustappunto iniziata ieri. Non so ancora se ha fatto a tempo a partire col gruppo, ma nel caso non ci sia riuscito, sono sicuro che in poco tempo li raggiungerà. Il reparto attende i rapporti che ne scaturiranno. @Grogdunn ha informato l’A.S.E. che sta procedendo alla vendita di dati nei sistemi obiettivo mentre il comandante @Gim Lee, recentemente tornato attivo nei nostri ranghi, sta facendo un giro subito fuori bolla con lo scopo di raccogliere materiali. @Maverick90g ha invece iniziato un viaggio che lo porterà fino a Colonia e, se troverà l’ispirazione giusta, verso Sag A*; anche in questo caso il reparto farà tesoro delle informazioni che collezionerà durante il tragitto. Attendiamo aggiornamenti. La mia missione sta procedendo senza grossi problemi e in questa settimana ho attraversato “Newton’s Vault”, “Hieronymus Delta” e “Outer Scutum-Centaurus Arm” aggiungendosi alla lista delle regioni censite e riducendo le mancanti a dieci. Ora sono atterrato sul pianeta A 1 del sistema Chreetoi LP-W b15-0 per gratificare il mio corpo con un po’ di gravità e per riparare il Frame shift drive reduce da numerosi sovraccarichi di neutroni nonché per rimettere in sesto alcuni moduli danneggiati dal calore di una doppia stella nel mezzo del quale mi son ritrovato dopo un ipersalto; ho segnalato questo sistema, “Prie Brai EZ-S d3-66” alla Corp. come potenzialmente pericoloso… se non sapessi che i sistemi di ipersalto sono sicuri e che la cosa è impossibile, giurerei di essermi trovato per un microsecondo dentro uno degli astri, prima di fermarmi tra i due! La rotta per la regione “Inner Orion-Perseus Conflux” è già inserita nel computer di navigazione e solo 186 salti mi separano da essa; per arrivarci attraverserò “The Conduit” e “Outer Orion-Perseus Conflux”, se tutto va bene sarò lì entro il weekend. Stasera si parte. Per questa settimana è tutto, buona fortuna là fuori!
Immagine
Immagine

Good luck out there!

Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » giovedì 1 ottobre 2020, 21:43

28.09.3306 - ESTRATTO DAL RAPPORTO SETTIMANALE A.S.E. --- Invio questo rapporto dal sistema Gyrafaae JH-M c7-0, pianeta B 3, dove mi accingo a riparare il FSD, sceso al 65% di integrità, intaccando le “cariche” dell’AFMU “numero 2” dopo aver esaurito quelle del “numero 1”. Questa settimana sono andato meglio del previsto poiché sono arrivato nella regione “Inner Orion-Perseus Conflux” già venerdì. Questo significa che ho raggiunto e oltrepassato “The Conduit” e “Outer Orion-Perseus Complex” a tempo di record. Nel tragitto ho avuto modo di esplorare alcuni resti stellari che hanno formato Nebulose planetarie, nell’ordine Eactaisky Stellar Remnant nel sistema Eactaisky IR-N e6-2, Collapse of Moros in Hypoi Graae IH-U e3-31 e Corsair's Treasure nel sistema Hypao Chreou LX-U e2-11. Il tempo di fare qualche foto e video e ho proseguito oltre; quando si dice “vista una nebulosa planetaria, viste tutte”. Con diversi giorni di anticipo, quindi, ho fatto una veloce “irruzione” nella regione “Perseus Arm” per fiondarmi in “Outer Arm”, per arrivare poi a “The Void”, la mia attuale locazione, dove ho provveduto a censire interamente un sistema vergine. La nuova tabella di marcia prevede l’arrivo in “Aquila’s Halo” tra stasera o domani con il censimento di un paio di sistemi nell’area per poi fare rotta verso la carrier “DSSA Chrysaetos Refuge” [WNB-W5Z] dove provvederò a ricaricare gli AFMU e ripristinare l’integrità strutturale della “Forty Two’d”. Da un paio di settimane sto studiando attentamente la regione “Aquila’s Halo” che mi preoccupa un po’ visto che le mappe la descrivono come una regione con grossa rarefazione stellare e una presenza di sistemi nettamente ridotta rispetto al resto delle regioni galattiche, tanto da farmi venire il dubbio che non troverò sistemi idonei con un numero di pianeti poco elevato e che dovrò passare ore a mappare; beh credo che lo scoprirò solo sul posto. per quanto riguarda il reparto A.S.E. ho avuto notizie che il comandante @BROCCONE si è infognato nella zona di “Eta Carinae” e a quest’ora dovrebbe essere ripartito seguendo il metodo “SAC” tanto caro a noi A.S.E. mentre il Comandante @Glaivas è partito per il pellegrinaggio Colonia - Sagittarius A* - Beagle point; tutto il reparto gli augura che le stelle gli indichino la giusta via. @FEBE, che sta facendo lo stesso giro, si avvicina sempre più a Beagle Point e ammazza il tempo cercando di sparare il suo SRV in orbita tramite dei Geysers rinvenuti su un pianeta. Il neo arrivato @Massimoff ha invece compiuto una breve uscita col suo ASP per cercare un sistema vergine e pare aver compiuto la sua missione.
Immagine
Immagine

Good luck out there!

Avatar utente
Jokonnoh
Segretario
Messaggi: 245
Iscritto il: lunedì 12 dicembre 2016, 12:09
Piattaforma: PC
bio: www.davincicorp.it/bio.html@437
"mi piace" dati: 5 volte
"mi piace" ricevuti: 73 volte

[Cronache di viaggio] - Comandante Jokonnoh

Messaggioda Jokonnoh » lunedì 5 ottobre 2020, 10:15

05.10.3306 - Buongiorno Corporati. E’ fatta! Annuncio il termine della mia missione ed il completamento del “Progetto 42”. Ieri pomeriggio alle 15.47 ora vitruviana, terminavo la mappatura dell’ultimo sistema nella regione “Orion-Cygnus Arm”; grazie a questo in ogni regione della Via Lattea ora è presente almeno un sistema completamente scansionato e mappato dal sottoscritto a nome della DaVinci Corporation! E’ stato un lavoro estenuante, cominciato un paio di anni fa col primo pellegrinaggio a Beagle Point col quale ho iniziato a reclamare la scoperta di diversi sistemi fino ad arrivare a 13 con la sortita nel Formidine Rift. Gli ultimi 29 sono frutto di un viaggio cominciato il 6 di Agosto da Holvandalla e durato quasi due mesi, 7 settimane se non contiamo le giornate di riposo che mi sono concesso. So bene che altri esploratori hanno probabilmente fatto anche di meglio, ma mi ritengo soddisfatto ed orgoglioso della mia piccola impresa che, spero, altri in futuro vorranno emulare. Ora, atterrato sul pianeta B2 di Pra Eaewsy YX-F d12-198, mi accingo a finire i preparativi per il decollo di stasera per cominciare gli ultimi 100 salti che mi riporteranno proprio ad Holvandalla, dove tutto è cominciato. Dal reparto avvertono che il comandante Febe probabilmente ci avviserà a breve dell’arrivo a Beagle Point, oramai gli manca davvero poco, mentre non arrivano altre segnalazioni dagli esploratori in giro per la galassia. L’ultima nota ci viene dal Corporato Massimoff che ha raggiunto il grado “Elite” nell'esplorazione, chissà che non decida di entrare negli ASE una volta fatta esperienza a sufficienza.
Terminato questa voce nel diario mi accingerò a controllare i rapporti DVC sullo status societario, guerre, conquiste e via discorrendo; è ora che ricominci ad aggiornarmi sulla situazione anche in virtù della mole di dati che la Corporazione avrà a disposizione nei prossimi giorni.
Per questa settimana è tutto, buona fortuna là fuori!
Immagine
Immagine

Good luck out there!


Torna a “Diari di bordo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron